HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Vecchi appuntamenti e notizie

The Quicksilvers in concerto

Giovanni Maier, docente preparatore
musiche di H. Silver, T. Monk, J. Heath, C. Mingus
mercoledì 24 luglio 2013, ore 20.00
Trieste - Polo di Aggregazione Giovanile Enrico Toti
ingresso libero
in collaborazione con l'Area Educazione Università e Ricerca del Comune di Trieste

24/07/2013

The Quicksilvers in concerto: nel segno dell’hard bop e delle sonorità bluesy è in programma mercoledì 24 luglio, dalle 20 nel Polo di Aggregazione Giovanile Enrico Toti di Trieste, il concerto di uno dei più apprezzati ensemble formatisi all’interno del Conservatorio Tartini di Trieste.

The Quicksilvers si è formato per iniziativa di un grande jazzman, il contrabbassista Giovanni Maier docente del Tartini, all’interno della classe di Musica d’Insieme Jazz per approfondire il repertorio della scuola hard-bop, sviluppato negli Stati Uniti, nel corso degli anni ’60, da musicisti e compositori come Horace Silver, Art Blakey, Benny Golson, Cannonball Adderley e molti altri. Lo stile hard-bop, caratterizzato da un approccio ritmico marcato, sonorità bluesy, arrangiamenti sofisticati e complessi e per l’ampio spazio concesso agli interventi solistici, permette di sviluppare parallelamente nel giovane musicista sia gli aspetti legati all’improvvisazione che quelli relativi all’esecuzione e alla precisione di lettura. Per ampliare il panorama espressivo del gruppo sono stati introdotti nel repertorio anche alcuni brani di compositori jazzistici legati al jazz modale (la cui concezione armonica si sviluppa a partire dalle scale modali) e quindi immediatamente successivi al periodo hard-bop.

Il programma prevede dunque l'esecuzione di molti standard firmati da Horace Silver, come Strollin’, Senor Blues, Peace, Nica’s Dream; ma anche di altri pezzi significativi di repertorio come Gemini (Jimmy Heath), So What (Miles Davis), Maiden Voyage (Herbie Hancock), Sea Journey (Chick Corea), Bright Mississippi (Thelonious Monk).

Ingresso libero

 

 

Giovanni Maier, docente preparatore

Robert Mikuljan (tromba)

Giorgio Giacobbi (sax tenore)

Stefano Salmaso (sax tenore)

Marco Bolfelli (chitarra)

Paolo Ius (chitarra)

Mitsugu Harada (contrabbasso)

Gianluca Moro (batteria)