HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Vecchi appuntamenti e notizie

Mercoledì del Conservatorio: replica de "L'attesa"

Atto unico di Lorenzo Signorini
Margarita Swarczewskaja, mezzosoprano
Sebastiano Frattini, violino
Nicola Colocci, pianoforte
Aula Magna - lunedì 12 marzo ore 20.30
Ingresso libero previa prenotazione: tel 040.6724911

12/03/2012

In considerazione del successo riscontrato mercoledì 7 marzo, l'esecuzione viene replicata lunedì 12 marzo alla stessa ora.

Opera contemporanea in atto unico firmata dall’organista e compositore Lorenzo Signorini, “L’attesa” è realizzata su libretto e per il coordinamento scenico di Rosalba Trevisan e la direzione musicale di Rita Susovsky: una partitura che ruota intorno a una moglie, sposata al musicista di cui attende il rientro. Proprio in quel momento, una telefonata le cambierà la vita …

Lorenzo Signorini ha al suo attivo composizioni per coro, organo, pianoforte, flauto, orchestra, opera lirica e varie musiche per formazioni cameristiche e trascrizioni (edizioni Armelin Musica e Berben). E’ stato insegnante di organo e composizione organistica al Conservatorio di Lecce e dal 1983 insegna al Conservatorio di Vicenza.

Margarita Swarczewskaja, nata a Parnu, nel 2002 si diploma in Direzione di Coro presso l’Accademia Musicale di Tallinn. Dal 2000 al 2006 insieme al complesso vocale estone di musica sacra Orthodox Singers, diretto da Valery Petrov, partecipa come membro e solista a piu di 400 concerti e rapprezentazioni sceniche in Svezia, Norvegia, Danimarca, Germania, Polonia, Estonia, Finlanda, Russia, USA, Gran Bretagna, Irlanda, Francia e Libano. Nel 2006 si trasferisce a Trieste per studiare canto al Conservatorio Tartini con Rita Susovsky. Attualmente sta concludendo il Biennio Specialistico di secondo livello. Canta regolarmente concerti da camera e parti solistiche nel repertorio sinfonico corale in Italia, Slovenia, Germania e Olanda, in parti quali Gloria (Vivaldi), Hymne (Mendelssohn) Magnifi cat (Rutter). Ha collaborato come solista in ruoli di fianco nella Stagione Lirica 2009-2010 al Teatro Verdi di Trieste, in particolare nell’opera Tannhauser sotto la direzione di N. Bareza. Dal 2008 si esibisce in modo stabile in duo con il pianista Nicola Colocci, esibendosi in numerosi cicli liederistici e partecipando a vari concorsi internazionali. Dal 2007 dirige il coro Slavija di Udine.

Sebastiano Frattini ha conseguito brillantemente il Diploma Accademico di Primo Livello sotto la guida di Marco Bronzi. Ha partecipato a masterclass con Cristiano Rossi, Federico Agostini, Ivan Rabaglia e Massimiliano Donninelli, ha collaborato con altre formazioni d’insieme e con gli studenti delle classi di interpretazione jazz di Glauco Venier. Attualmente frequenta il secondo anno del Biennio Specialistico Interpretativo di secondo livello presso il Conservatorio Tartini sotto la guida di Giancarlo Nadai. Parallelamente ha approfondito le tecniche di improvvisazione jazz e blues e collabora con le classi di interpretazione jazz di Klaus Gesing presso il Tartini, con l’Andrejka Moina Quartet e con l’orchestra Trieste Early Jazz Orchestra.

Nicola Colocci si e’ diplomato nel 1999 presso il Conservatorio Tartini. Nel 2004, nel medesimo Istituto ha conseguito il Diploma in Didattica della Musica e l’abilitazione all’insegnamento dell’educazione musicale nelle scuole medie e superiori. Ha completato, inoltre, il tirocinio pianistico con il prof. Lorenzo Baldini e si e diplomato brillantemente in Clavicembalo e strumenti affini con il prof. Giorgio Cerasoli. Attualmente e iscritto al Biennio di specializzazione per la didattica pianistica. Ha proseguito il perfezionamento pianistico frequentando numerose masterclass e seminari. Svolge attivita’ concertistica in qualita di solista, accompagnatore, e in formazioni da camera sia al pianoforte che al clavicembalo suonando in Italia e all’estero; ha suonato al Teatro Verdi di Trieste con l’Assieme Strumentale di Musica Barocca del Conservatorio Tartini. Nel corso del 2010 ha eseguito l’integrale della musica da camera di Bach al clavicembalo in un ciclo di lezioni-concerto. E’ collaboratore fisso del gruppo vocale-strumentale Gruppo Incontro, diretto da Rita Susovsky, con il quale, oltre ad esibirsi regolarmente in concerti e rassegne corali in Italia e all’estero, ha effettuato un’incisione discografica. Dal 2008 forma duo stabile assieme al mezzosoprano Margarita Swarczewkaja tenendo numerosi concerti e partecipando a concorsi internazionali.