HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Vecchi appuntamenti e notizie

Cello - Piano Duo

Giulio Pacini, violoncello
Giulio Scaramella, pianoforte

musiche di Schumann, Schumann, Brahms

Mercoledì del Conservatorio: sala Tartini, ore 20.30

17/02/2010

Giulio Pacini, nato a Pordenone nel 1987, ha iniziato gli studi musicali privatamente all’età di otto anni studiando con F. Magris, C. Urli e G.  Dimovsky. Nel 2007 è stato ammesso al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste nella classe di P. Serafin, con cui ha conseguito brillantemente il diploma nel 2009. Ha frequentato le masterclasses di J. Ocic e T. Theeden. Nell’agosto 2007 è stato invitato da L. Fiorentini a partecipare alla masterclass internazionale “Lucca Estate2007”, nell’ambito della quale ha partecipato ai concerti finali dedicati ai migliori allievi del corso. Parallelamente allo studio del conservatorio, integra il suo processo di formazione suonando in numerosi gruppi cameristici ed orchestrali. Suona un violoncello Loeinz Honorè costruito nel 2008, copia del modello Stradivari “Mara” 1771.

 

Nato nel 1987, Giulio Scaramella ha iniziato gli studi pianistici all’età di sei anni con Francesca Pozzo. Nel 2000 viene ammesso al Conservatorio di musica “G. Tartini” di Trieste, sotto la guida di Renato Principe. Parallelamente allo studio al Conservatorio, Giulio Scaramella integra il suo processo di formazione abbracciando diversi generi musicali, dal jazz al blues, dal funk al rock: svolge un’intensa attività concertistica, esibendosi nel Triveneto e in Austria per diverse band della regione in veste di chitarrista e pianista/tastierista. Suona in formazioni cameristiche, prediligendo il repertorio per clarinetto e pianoforte. Collabora con Luca Massa e dal 2009 suona in duo con il violoncellista Giulio Pacini. Nel 2008/2009 si è esibito inoltre in diversi recital solistici con un repertorio che spazia da Bach alla musica contemporanea. Ha parteipato, in qualità di allievo effettivo, ai corsi di perfezionamento tenuti da Benedetto Lupo, Edoardo Torbianelli, Johannes Jess Kropfitsch, Peep Lassmann, Bart van Oort, Karl Barth. Ha recentemente conseguito il Diploma presso il Conservatorio “G. Tartini” di Trieste con il massimo dei voti e la lode.
 

Programma

Robert Schumann
(1810-1856)

Fantasiestucke op. 73


Zart und mit Ausdruck
Lebhaft, leicht
Rasch und mit feuer

Ludwig van Beethoven
(1770-1827)

 

Sonata n. 4 in do magg. op. 102 n. 1


Andante-Allegro vivace
Adagio-Tempo d’andante-Allegro vivace

 

_____________________________________________________

Johannes Brahms
(1833-1897)

Sonata n. 1 in mi min. op. 38


Allegro non troppo
Allegretto quasi minuetto
Allegro

Per maggiori informazioni: I Mercoledì del Conservatorio - Inverno Primavera 2010