Conservatorio di Musica “Giuseppe Tartini” – Trieste
HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Conservatorio di musica "G. Tartini" di Trieste

Riccardo Chiarion

Curriculum

Formazione


Ha conseguito il diploma di I livello in jazz con il voto di 110/110 e lode alla Scuola di Jazz del Conservatorio di Trieste “G. Tartini” dove ha studiato con Glauco Venier, Pietro Tonolo, Marcello Tonolo, Attilio Zanchi, Cinzia Gizzi, Ennio Guerrato, Stefano Procaccioli, Claudio Sessa.

Ha in seguito conseguito anche il diploma di II livello in jazz nel medesimo conservatorio con la votazione di 110/110.

In rappresentanza del Conservatorio di Trieste partecipa al “European Jazz Project”, progetto che unisce i miglori studenti delle più importanti accademie europee, esibendosi al festival internazionale “Jazzahead 2006″ e “Jazzahead 2007”, orchestra diretta da Michael Gibbs, a Brema (D).

Attività artistiche

Prende parte alla registrazione del C.D. “SEASONS” (1999), musiche di Glauco Venier arrangiate per orchestra da Valter Sivilotti.

Collabora con svariati musicisti noti nella scena jazzistica italiana ed europea: G. Venier, K. Gesing, M. France, C. Laurence, E. Vloeimans, P. Tonolo, N. Le, Y. Goloubev, J. Pukl, R. Lopatic, M. Loborec, D. Cecchini, P. Birro, R. Emili, A. Kramer, R. Dani, S. Majore, D. Boato, M. Alulli, R. Bonnisolo, U.T. Ghandi, F. Sotgiu, D. Memoli, M. Chiarella, M. Tonolo, M. Raja, A. Succi, N. Fazzini, S. Senni, T. Cappellato, M. Abrams e altri.

Compone, assieme a Roberto Franceschini, le musiche per la commedia teatrale “KM 99″ dell’autore friulano C. Mezzelani.
Nel 1998 fonda il trio COLUSSI-FRANCESCHINI-CHIARION assieme al contrabbassista R. Franceschini ed al batterista-percussionista L. Colussi.Questo trio incide per la A.U.A. Records il C.D. intitolato “COLUSSI-FRANCESCHINI-CHIARION” (2000) eseguendo musiche originali.

Sempre con questa formazione è finalista al concorso internazionale “Viva il Jazz” (Milano).

Si esibisce in diverse rassegne e festival quali:”Padova Porche Jazz Festival 2007″, “Crocevia di Suoni 2007” (Agrate Brianza – MI), “Siena Jazz 2007”, “Siena Jazz 2006″, “International October Festival of Jazz 2003 – 2005″ (Kragujevac – Yu), “Garda Jazz Festival 2003″, “Cartellone Jazz” Teatro Eden (Treviso), “Lignano Jazz”, “Gorizia Jazz”, “Udine Jazz”, “Jazz And Wine 2005″, “FolkEst2005″, “Jazzahead” (Brema – D) ed altri.

E’ uno dei musicisti fondatori della “Big Band del Friuli-Venezia Giulia”, diretta da Venier, e di cui fanno parte alcuni tra i migliori musicisti nell’ambito jazz del Friuli-Venezia Giulia e del Veneto.

Nel 2004 in seguito alla vittoria del Premio Nazionale delle Arti indetto dal M.I.U.R. partecipa alla registrazione del CD dei vincitori con quattro brani inediti.

Nel 2005 registra il CD di musiche originali “Sestante” (2005) con il gruppo Namòs e la partecipazione di Pietro Tonolo al sassofono.

Nello stesso anno partecipa alla registrazione del CD “Tracce” (2005) con musiche di Palo Patui e Fabrizio Fabris arrangiate da Glauco Venier.

All’inizio del 2006 entra nel quartetto di Pietro Tonolo, suonando con Marc Abrams e Tommaso Cappellato ed esibendosi a Capodistria, Trieste, Siena Jazz e in altre località.Nel 2005 entra nel quartetto di Pietro Tonolo, suonando con Marc Abrams e Tommaso Cappellato ed esibendosi a Capodistria, Trieste, Siena Jazz e in altre località.

Da gennaio 2007 inizia a suonare nella “Thelonious Monk Big Band” diretta da Marcello Tonolo e si esibisce in vari teatri. Con la stessa formazione registra un CD dedicato a G. Parise di prossima pubblicazione.

Nel marzo del 2007, nel contesto del festival jazz JazzXchange di Brema, suona nella big band internazionale composta da alcuni tra i migliori musicisti provenienti da Svezia, Finlandia, Norvegia, Belgio, Germania, Ungheria ed Italia e diretta dal compositore Michael Gibbs.

Suona nel Nicola Fazzini Quartet, insieme a Stefano Senni e Tommaso Cappellato. Questa formazione ha inciso il CD “Watch Your Step” (2008).

Registra il CD della cantante Federica Santi intitolato “Decantando” (2008) assieme a Yuri Goloubev, Nicola Bottos e Luca Colussi con la partecipazione di Marcello Tonolo.

Tra gli ultimi lavori è rilevante sottolineare la partecipazione al progetto del pianista G. Venier “Tribute to Frank Zappa” affianco ai musicisti di levatura internazionale: Martin France, Klaus Gesing, Chris Laurence, Eric Vloeimans, Pietro Tonolo, Dario Cecchini, Rossano Emili, Marcello Allulli, Yuri Goloubev, Mirko Cisilino, Federica Santi, Luca Colussi, Alberto Vianello, Gabriele Rampogna, che nel 2008 culmina con la pubblicazione del CD “Glauco Venier Suona Frank Zappa”.

Nel 2009 ha formato un nuovo quartetto con Michele Polga al sassofono, Stefano Senni al contrabbasso e Luca Colussi alla batteria eseguendo brani originali ed esibendosi al Ermi Bombi Jazz Festival di Gorizia (2009); con questa formazione incide il primo cd interamente a suo nome: "Sirene" pubblicato per l’etichetta veneziana Caligola Records nel 2012.

Nel 2010 suona con Kenny Wheeler eseguendo una nuova suite ancora inedita insieme a John Taylor, Diana Torto, Achille Succi, Fabio Petretti, Rossano Emili, Gianpiero Lo Bello, Flavio Davanzo, Roberto Rossi, Paolo Ghetti, Stefano Paolini e Francesco Sotgiu, direttore Michele Corcella.Nel 2012 incide il secondo cd come leader (insieme a Pietro Tonolo, Alessandro Turchet, Luca Colussi) di prossima pubblicazione.

Premi e concorsi

Finalista “Premio Nazionale delle Arti 2006″ indetto dal MIUR, per la categoria musica d’insieme Jazz.


Vincitore della categoria “Premio Nazionale delle Arti – Edizione 2005 Targa Paul H. Jeffrey” indetto dal MIUR, per la categoria musica d’insieme Jazz.

Vincitore assoluto del concorso “Premio Nazionale delle Arti – Edizione 2004″ indetto dal MIUR, per la categoria musica d’insieme Jazz.

XVII Edizione del Premio “Lilian Caraian” per la Musica 2002 – «Jazz per organici vari dal Duo alla Big Band» – partecipazione alla prova finale come trio (Chiarion, Darpin, Bernetti) e attestato di merito come chitarrista.

“Viva il Jazz 2001” – Concorso Internazionale per Formazioni Jazz – finalista con la formazione Colussi, Franceschini, Chiarion.

Didattica

E’ docente di chitarra jazz presso il conservatorio statale “Giuseppe Tartini” di Trieste.

Dal 2006 è Direttore artistico del Gorizia Jazz Workshop, seminario di studi e approfondimento musicale organizzato dall’Associazione Culturale Musica Libera di Gorizia. Nello stesso Seminario è insegnante di Chitarra Jazz e di Musica d’Insieme Jazz.