HOME PAGE mappa contatti Cerca

Cerca persone, pagine e documenti all'interno del sito.

Appuntamenti e notizie

I concerti del Conservatorio: "Crinali di luce"

Mario Marzi, saxofoni
Musiche di Guarnieri, Cera, Botter, Coral, Rothemberg, Francesconi, Cella, Scelsi, Veldhuis
Sala Tartini - Mercoledì 22 novembre 2017 – ore 20.30
Ingresso libero su prenotazione (tel 040 6724911)

22 novembre 2017, 20.30

PROGRAMMA

Adriano Guarnieri: Crinali di luce (Aulodia per sax tenore)

Andrea Cera: Deliverance (per sax soprano e live electronics)

Massimo Botter: Sedna (per sax baritono)

Giampaolo Coral: Munch (per sax tenore)

Ned Rothemberg: Maceo (per sax baritono)

Luca Francesconi: Nocturne (per sax contralto)

Carmine Cella: Improvviso statico (per sax baritono e live electronics)

Giacinto Scelsi: Tre pezzi (per sax soprano e live electronics)

Jacob Ter Veldhuis: Grab it (per sax tenore e ghettoblaster)

 

NOTE DI SALA

Il concerto di Mario Marzi nasce dalla collaborazione del Conservatorio "G. Tartini" con l’Associazione Chromas, dedita alla diffusione della musica contemporanea. L’evento di stasera è inserito anche nel festival "Trieste Prima - Incontri internazionali con la musica contemporanea", fiore all’occhiello dell’associazione e divenuto ormai un punto di riferimento nel panorama musicale triestino, poiché è giunto quest’anno alla XXI edizione. Dopo la prematura scomparsa del compositore Giampaolo Coral, fondatore del festival, l’associazione Chromas decide di dare alla stagione anche una valenza didattica: ogni brano del concerto sarà preceduto da una breve presentazione a cura dell’attuale presidente dell’associazione Corrado Rojac.

 

Mario Marzi

Ha tenuto concerti in veste di solista con le più importanti orchestre sinfoniche, quali l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Di particolare prestigio la sua ventennale collaborazione con il Teatro alla Scala di Milano e la Filarmonica della Scala sotto la direzione dei maggiori direttori contemporanei, quali R. Muti, C. M. Giulini, G. Prètre, L. Maazel, S. Bychkov, G. Sinopoli, C. Abbado, W. Sawallisch e M. W. Chung.

Numerose le partecipazioni ai più importanti festivals musicali internazionali: Salisburgo, Madrid, San Pietroburgo, Città del Messico, ed italiani: Biennale di Venezia, Accademia Filarmonica di Roma e Ravenna Festival.

Molteplici anche le sue esibizioni nelle sale e nei teatri più prestigiosi, quali la Carnegie Hall di New York, la Suntory Hall di Tokyo, il Gewandhaus di Lipsia, il Musikverein di Vienna, il Schauspielhaus di Berlino, il Lacma Museum di Los Angeles, il Teatro Nazionale di Pechino, la Sala Čajkovskij di Mosca. A lui sono dedicate alcune delle opere più significative destinate al sassofono contemporaneo.

Ha inciso per le case discografiche BMG e Sony Classic. Docente di Sassofono al Conservatorio "G. Verdi" di Milano, tiene corsi di perfezionamento e masterclasses in tutto il mondo.